Vivacità e fedeltà del pastore australiano


Il pastore australiano è una razza canina amichevole e vivace: ama sentirsi utile per il proprio padrone, verso il quale si dimostra estremamente fedele. Allo stesso tempo, però, il pastore australiano è un cane dallo spirito libero e fortemente indipendente.

Se un tempo era difficile incontrare questo cane nei parchi delle grandi città o a spasso, oggi invece è più semplice e frequente vederlo correre e giocare liberamente all’aria aperta.

Le origini di questa razza

Nonostante l’appellativo “australiano”, le origini di questa razza canina sono da rintracciare negli Stati Uniti tra il 1800 e il 1900. In questo arco temporale, nelle coste degli stati occidentali e nord occidentali americani, sbarcarono i pastori australiani insieme ai pastori baschi che guidavano le pecore importate dall’Australia.

Al loro arrivo, gli allevatori e i coltivatori americani furono subito attratti dai pastori australiani che, in poco tempo, divennero parte integrante della loro attività. Infatti, un tratto distintivo di questa tipologia, nata da incroci e riproduzioni di altri cani da pastore, è proprio l’abilità lavorativa pastorale da loro ereditata.

Le doti e le abilità dell’australian sheperd

Oltre ad essere un lavoratore e collega eccellente per allevatori e coltivatori, le abilità dell’ australian sheperd non si fermano al lavoro nei campi. Infatti, questa razza ama cimentarsi anche in altre attività e contesti differenti, come le competizioni di agilità, da solo o in compagnia di padroni sportivi che desiderano condividere l’attività agonistica con il proprio cane.

Il pastore australiano è un cane dal grande spirito di adattamento: sa essere un buon pastore e un abile sportivo, come anche un buon animale da compagnia all’interno di famiglie più o meno allargate. In qualsiasi circostanza e qualunque sia il ruolo che ricopra, l’australian sheperd si mostra sempre agile, rapido e pieno di energia.

Ma le qualità dell’australiano pastore vanno oltre il concetto di “lavoro”. Infatti, questa razza ha una capacità di apprendimento talmente elevata e rapida che ben si distingue da quella degli altri cani. Inoltre, questo affascinante amico a quattro zampe dal pelo lungo e morbido ha un’evidente attitudine alla risoluzione veloce e puntuale di qualunque difficoltà.

Qual è il padrone ideale del pastore australiano?

Il pastore australiano non conosce limiti ed è indipendente a tutti gli effetti: per questo, il suo padrone ideale è una persona che sa trasmettergli delle regole e che sia credibile ai suoi occhi. Egli non deve essere particolarmente autoritario e severo, ma in grado di comunicare adeguatamente con il proprio cane.

Nonostante l’innata tendenza all’indipendenza, all’australian sheperd  piace avere al suo fianco una buona guida: infatti, questo cane tende a creare contatto con gli estranei da cui, spesso, tiene le distanze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *