fbpx
Sei un Tecnico Veterinario? Accedi all'area dedicata a te!
Accessori e Benessere Salute Cane Sport

Collare o pettorina? Ecco cosa dice la ricerca

Collare o pettorina? Ecco cosa dice la ricerca 26 Aprile 2019Leave a comment
Una ricerca inglese mette a confronto collare e pettorina e spiega quali sono i motivi per i quali bisognerebbe preferire l'uno o l'altra.

Negli ultimi anni c’è stato un maggiore utilizzo delle pettorine rispetto al collare, con la convinzione che le prime siano meno dannose e opprimenti del secondo. Alcuni veterinari, però, hanno notato che proprio le pettorine provocano delle limitazioni del movimento articolare del cane e queste considerazioni sono state confermate da una ricerca condotta nel Regno Unito.

I risultati della ricerca

Partendo dal presupposto che esistono due tipi di pettorine, quelle non restrittive con fascia toracica a Y e quelle restrittive, con cinghia orizzontale sul petto, sui nove cani, sui quali è stato condotto lo studio, si è arrivati alle seguenti conclusioni:

  • i cani che indossano solo un collare hanno significativamente più estensione della spalla in ambedue le andature, passeggiata e trotto, rispetto ai cani che indossano entrambi i tipi di imbracatura;
  • i cani che indossano pettorine non restrittive hanno un movimento della spalla significativamente inferiore nell’estensione rispetto ai cani che indossano pettorine restrittive in entrambe le andature.

Aggiungendo dei pesi all’imbracatura per simulare la resistenza provocata da una persona che cammina dietro al cane, i risultati dimostrano che:

  • i cani che camminano utilizzando pettorine non restrittive con pesi hanno significativamente meno estensione della spalla rispetto ai cani che indossano pettorine non restrittive senza pesi o rispetto ai cani che indossano imbracature restrittive con o senza pesi;
  • i cani al trotto, utilizzando pettorine non restrittive con i pesi, hanno estensione della spalla significativamente inferiore rispetto ai cani che indossano pettorine restrittive con o senza pesi.

Questo succede perché la pettorina non restrittiva non è perfettamente adattata alla morfologia del cane e le cinghie che si trovano davanti alla scapola premono sulla stessa impedendone i movimenti anteriori (estensione).

Il collare è la scelta migliore per la mobilità

Considerati i risultati della ricerca, le imbracature sono ancora un’opzione sicura per quei cani che hanno delle patologie, come il collasso tracheale, paralisi laringea, malattia ostruttiva delle vie aeree o sindromi neurologiche. Però il collare risulta la scelta migliore per la mobilità del cane rispetto alle due forme di pettorine attualmente in commercio per molti cani. La cosa fondamentale resta, tuttavia, educare i cani a camminare senza tirare al guinzaglio e, qualunque imbracatura si scelga, farla indossare al cane nella maniera più corretta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *