fbpx
Sei un Tecnico Veterinario? Accedi all'area dedicata a te!
Attualità I nostri casi clinici

Addio Chicco, il gattino ucciso a bastonate

Addio Chicco, il gattino ucciso a bastonate 30 Aprile 201922 Comments
Chicco è un gatto di colonia arrivato in condizioni critiche in clinica perché qualcuno lo ha ridotto in fin di vita. Ecco l'appello dei veterinari.

“Ci piace raccontare storie a lieto fine, ma oggi vogliamo raccontarvi la storia di Chicco, perché purtroppo capitano delle giornate in cui si resta con l’amaro in bocca e sabato è stata una di quelle”.

A parlare è Luca Buti, medico veterinario della Clinica San Francesco di Roma, che sabato scorso ha prestato le prime cure a Chicco nella speranza di poterlo salvare.

La storia

Chicco è un gatto di colonia della zona di Montesacro, piazza Brennero, a Roma. Un gattone tranquillo e socievole, uno di quelli che non dà fastidio a nessuno. A prendersene cura è un cliente storico della San Francesco, un Maresciallo in pensione, un signore come pochi, dal cuore grande, che cura i gatti della sua colonia uno ad uno. Da qualche giorno, però, Chicco non si fa vedere ed è strano che si allontani per così tanto tempo. In realtà, il micio non è molto lontano dalla sua colonia, ma non può più raggiungerla…
Quando arriva in clinica, Chicco è in condizioni disperate. La sua colonna vertebrale è spezzata, la coda e le zampe sono ormai in necrosi, irrecuperabili. Non c’è più molto da fare. Non resta, quindi, che addormentarlo per porre fine al suo dolore.

Rx del gatto Chicco. Foto @Clinica San Francesco

L’appello ai lettori

“Quando non riusciamo a salvare un paziente, il dispiacere è grande, nonostante sappiamo di aver fatto il possibile, non vorremmo mai vederlo andare via”, spiega Buti. “Ma per Chicco è diverso, perché al dolore si aggiunge la sconfitta, quella di appartenere a un genere umano che a volte sa essere cattivo oltre ogni immaginazione”.

Chicco è stato ridotto così da qualcuno che volontariamente ha voluto fargli del male, lasciandolo in agonia per giorni, riducendolo in fin di vita, forse per gioco o forse per dispetto, visto che si tratta della seconda vittima in poco tempo appartenente a quella stessa colonia.

Il nostro appello a tutti i lettori è di far venire alla luce la verità“, chiede il veterinario, “in modo che Chicco abbia la sua giustizia e che questa persona paghi severamente per quello che ha fatto. Chi ha compiuto questo gesto è una persona pericolosa per tutti perché, chi è capace di fare del male a un essere indifeso e di infierire sul suo corpo inerme, sarebbe capace di compiere lo stesso gesto su chiunque”.

E Buti continua:

“A te che hai compiuto questo gesto ‘coraggioso’: anche se di sicuro non comprendi cosa veramente sia una forma di vita, sappi che stai rimanendo solo, isolato nella tua assoluta asocialità e che sempre più persone ti isoleranno, proprio perché non è concepibile che chi considera una qualsiasi forma di vita come la consideri tu, possa esistere in un contesto umano”.

Foto di copertina @h3c7orC/Shutterstock

0 0 Voto
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
22 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Patrizia

Mi auguro a quel vigliacco o vigliacchi una vita di sofferenze !! Un grazie allo staf medico

Lucilla

Consiglio di far installare delle telecamere nei pressi della zona, l’autorizzazione va chiesta in questura

lucia

Maledetto chiunque sia stato!
Spero che il padreterno lo riduca come lui/lei ha ridotto quella povera anima!!!

Silvana

C’è da vergognarsi di appartenere alla razza umana! Ora capisco quando parlavano del diavolo….noi siamo il male…e stiamo distruggendo tutto!

Claudia zol

Brava e’quello che dico sempre a tutti basta con tutte ste violenze gratuite ciao

anna maria sabato

non ci possono essere parole per un atto simile. Auguro a chi ha compiuto questo atto
lo stesso dolore che ha provato Chicco.

Maria Chiara Topai

Povera creatura innocente
VIDEO sorveglianza dell’area
E chiamate le guardie zoofile

Silvana boninchi

C’è da vergognarsi di appartenere alla razza umana! Ora capisco quando parlavano del diavolo….noi siamo il male…e stiamo distruggendo tutto!

Alessia

Gli esseri così disumani non meritano di stare in questo mondo!

Salvo

Mi vergogno di essere umano…. Spero che venga individuato e condannato è pericoloso x chiunque ringrazio la clinica per averlo soccorso.

Anna Paola Satta

Come vorrei un mondo migliore!

Antonella

Persone malate…persone gravi x la societa’…siete dei gran maledetti e mi auguro che chiunque compie un gesto cosi’ disumano di marcire all’inferno!! Rip Chicco❤

Max

Sono della zona e conosco bene quella colonia ed il signore…sono veramente dispiaciuto ma anche incazzato dell’accaduto, anche perché come il signore anche io adoro i gatti. Purtroppo non è la prima volta che succede, anche perché questo signore ha delle antipatie in zona di persone che gli lasciavano messaggi intimidatori. Passano gli anni, i secoli, ma la gente rimane involuta e vigliacca da prendersela con una povera creatura. Se becco l’artefice di questi gatticidi, renderò giustizia io al povero Chicco e ai altri gatti!

Ivona Lidia

Cosi persone che maltratta animali come povero Chicco dovranno soffrire per tutta MISERABILE vita di loro. Siete spazzatura umana.A Voi auguro tutto male dell mondo .

Laura

Spero che faccia la stessa fine. Brutto/i disgraziato/i. Se avete coraggio fatevi vedere, se siete uomini. Ma siccome siete delle nullità e non contate niente non ne avete coraggio.

Antonella Rinaldi

Io sono sicura che chi riesce a fare così tanto male a una bestiolina indifesa sia capace di qualsiasi bestialità. Merita solo di soffrire perché morire sarebbe troppo facile.

Non amo particolarmente i commenti specialmente in questi Cai. Bisogna agire non commentare

Nora

Polizia e cc devono trovare i colpevoli e farlo pagare. Le pene per maltrattamento e uccisione di animali devono essere inasprite con urgenza e poi applicate senza sconti.

Myriam

Non ho parole per il dolore di questo povero gatto.chi ha fatto così male merita solo una vita di sofferenze

Marida

Io credo che le leggi debbano essere molto più severe ma soprattutto applicate, questi esseri malati continuano a far del male perché sanno che non gli sarà fatto nulla purtroppo! È ora di finirla con tutte queste crudeltà!!!! Non se ne può veramente più! BASTA!!!!!!!

Valeria

Che orrore, povero micio, non ci si può pensare!

giorgio66

Non voglio fare il populista e augurare castrature chimiche, però c’è una legge e dovrebbero farla rispettare. Solo Questo.

0
Ti piace questo contenuto? Commentalo!x
()
x