fbpx
Sei un Tecnico Veterinario? Accedi all'area dedicata a te!
Articoli Influenti Attualità News

Tre orche nello Stretto di Messina

Tre orche nello Stretto di Messina 28 Dicembre 2019Leave a comment
Le orche potrebbero essere le stesse avvistate poco tempo fa nel porto di Genova. Si raccomanda di non avvicinarle poiché potrebbero essere molto stressate.

Potrebbero essere tre delle quattro orche avvistate nel porto di Genova non molto tempo fa, o forse no, ma sarebbe comunque la prima volta che delle orche vengono segnalate nello Stretto di Messina. Questo però non è un mare al quale sono abituate e la loro permanenza lì potrebbe essere problematica.

Ad avvistarle è stato un pescatore sportivo che sostiene che nello Stretto ci sia mangianza e che le orche si stiano sostentando per affrontare il viaggio verso l’Islanda. Ma lo Stretto è un mare molto trafficato e il pericolo di collisioni è alto.

“Fino a ieri ne sono state viste solamente tre. Forse c’è un problema e ne abbiamo persa un’altra. Una mostrava qualche segno di deperimento e mangiava poco. Siamo in collegamento con la Capitaneria di porto e ci teniamo in contatto con le associazioni che hanno seguito le orche a Genova. Sarebbe utilissimo sapere se sono gli stessi esemplari e se sono rimaste in tre o sono ancora quattro”. Ha spiegato Clara Monaco, biologa marina responsabile scientifico dell’associazione Marecamp Onlus, che si occupa del monitoraggio di balene e delfini nel porto di Catania.

Dopo la morte del piccolo, si pensava che i cetacei andassero verso Gibilterra. Il fatto che si siano mosse verso mari sconosciuti potrebbe significare che si siano perse e che abbiano bisogno di protezione. Di certo, le orche sono molto stressate e si raccomanda a chiunque dovesse avvistarle di non avvicinarle ma di chiamare subito la Guardia Costiera.

Foto di copertina@Tory Kallman/Shutterstock

0 0 Voto
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Ti piace questo contenuto? Commentalo!x
()
x