fbpx
Sei un Tecnico Veterinario? Accedi all'area dedicata a te!
Articoli Influenti Salute Gatto

Come riconoscere l’ipertiroidismo nel gatto

Come riconoscere l’ipertiroidismo nel gatto 21 Maggio 2019Leave a comment
L'ipertiroidismo è una patologia abbastanza frequente nel gatto, tanto da poter essere considerata il più frequente disturbo endocrino.

L’ipertiroidismo è una patologia abbastanza frequente nel gatto, tanto da poter essere considerata il più frequente disturbo endocrino in quei soggetti con un’età compresa tra gli 8 e i 18 anni.

Cos’è l’ipertiroidismo?

La tiroide è una ghiandola endocrina posta all’altezza dei primi anelli della trachea. Diversi organi e tessuti risentono dell’azione dei suoi ormoni, la cui alterazione provoca numerosi effetti nell’organismo. Un’eccessiva produzione di ormoni tiroidei, infatti, causa l’ipertiroidismo, che nel gatto è dovuto a un’iperplasia della ghiandola o a un’adenoma, ossia un tumore benigno, o raramente a un carcinoma, cioè un tumore maligno.

Cause e sintomi

Le cause di questo mal funzionamento possono essere diverse:

  • immunoglobuline e vari fattori di crescita;
  • molecole che mimano l’azione degli ormoni tiroidei (ftalati presenti nella plastica, resorcinolo, paraclorobenzene, ovvero un solvente utilizzato nella produzione di erbicidi, vernici, ecc, BFR ovvero ritardanti di fiamma);
  • eccesso di iodio nella dieta.

Gli effetti sull’apparato cardiovascolare e renale sono importanti, e i sintomi più evidenti sono:

  • dimagramento (90% dei casi);
  • cambiamenti del comportamento;
  • vomito e diarrea;
  • aumento della sete e della frequenza di urinazione;
  • aumento della fame;
  • alterazioni del ritmo respiratorio;
  • aumento della frequenza cardiaca.

Nel caso in cui si sospetti la presenza della patologia, la prima cosa da fare è rivolgersi al più presto al veterinario, proprio perché, se si interviene tempestivamente, il gatto può condurre una vita regolare grazie alla somministrazione di un trattamento farmacologico quotidiano.

Giulia Principi, Medico Veterinario in Roma
Master di II livello in Nutrizione clinica del cane e del gatto

Foto di copertina @Halfpoint/Shutterstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *